Roberto Coccia 7,83 Hz life energy • 7,49 Hz hearth energy
Menu
Informativa Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per proporti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. X

Risposte

Prezzo 10.00 EUR

 musiCAnto

  Risposte
 
01_semplice e sereno
02_risposte
03_speranza
04_se guardo in là
05_miezzo a notte
06_la mia strada
07_viaggio verso l'infinito

 - cantato -
Registrato a 7,83hz
(frequenza della vita)

 total time:27:48

 

I brani in anteprima sono in formato MP3
1 Semplice e sereno Testo

Semplice e sereno

testo e musica di Roberto Coccia

Aria buona si respira

quella dopo un temporale

con le foglie color rame

che disegnano tappeti

per noi, che li calpestiamo indifferenti.

 

Ci vediamo da Roberto

per cantare le canzoni,

che ridanno voce ai cuori

e per vivere emozioni,

emozioni per respirare a fondo

finalmente noi.

 

E c’è di tutto c’è di più

questo cielo nuovo

mi sento vivo

semplice e sereno.

E c’è di tutto ci sei tu,

il colore del grano

mi sento nuovo

semplice e sereno.

È serreno

2 Risposte Testo

Risposte

testo e musica di Roberto Coccia

Dura è la legge dell’io, coi suoi retaggi antichi,

ma se non l’affrontiamo, vuoto c’è.

Meccanismi gli stessi, lo stesso padrone,

che toglie vigore interiore.

 

Tutti i giorni uguali, le stesse domande,

ma ci tornano indietro, le stesse risposte, meccaniche.

Così sempre ritorna il tuo malumore,

l’insoddisfazione, il tuo non sperare.

Ma esiste un’altra via, un altro modo,

si può cambiare.

 

E’ guardarsi dentro, con umiltà ascoltarsi,

accettando quei limiti, che l’io non ammette,

si certo è fatica, ma è così che si rinasce,

è così che si vive, che si ama,

veramente.

3 Speranza Testo

Speranza

testo e musica di Roberto Coccia

Fino a poco tempo fa, volavano gli uccelli su quel prato,

-          ora niente c’è rimasto neanche un fiore sboccerà,

né farfalla poserà le sue bianche ali là…  -  (2 volte)

 

Forte il vento soffierà, quando l’ultimo germoglio,

quando l’ultimo germoglio della vita morirà

e con esso finirà la speranza di cambiare,

la speranza di tornare ad una vita migliore

dove legge dia l’Amore (2 volte)

si una vita d’Amore ( 3 volte)

4 Se guardo in là Testo

Se guardo in là

testo e musica di Roberto Coccia

Getto polvere sull’anima per coprire la sua voce,

che parla, parla, parla, ma è lei la verità.

Lo stare con te è finito ormai,

ma mi attacco all’idea, perché paura io ho.

di restare solo, ho bisogno d’amore,

di restare solo, mancanza d’amore…

 

però se guardo in là in me luce ce ne,

tra prati verdi ed acque limpide,

nuove direzioni appaiono,

e se guardo più in là in me forza ce ne,

la voglia di combattere e lottare

trovando quel coraggio

tra le pieghe dell’io.

 

L’amore con te è chiuso oramai,

ma mi attacco all’idea perché coraggio non ho

di restare solo, ho bisogno d’amore,

di restare solo, mancanza d’amore…

 

però se guardo in là in me luce ce ne,

tra prati verdi ed acque limpide,

nuove direzioni appaiono,

e già guardo più in là e c’è calore in me,

poi nuove sensazioni emergono

al posto dei ricordi vivono…

5 Miezzo a notte  
6 La mia strada Testo

La mia strada

testo e musica di Roberto Coccia

Nella mente adesso mia, un pensiero la mia via

energie su di me, influenze esoteriche. (2 volte)

 

Chi sarò, con chi andrò,

io non me lo chiederò.

 

Seguirò la mia strada, che percorrerò e nel presente,

io vivrò questo nuovo cammino, cammino.

Si osserverò ogni errore,

ogni amore profondo

ogni amore è profondo.

 

Ti colpisce la mia idea, sembra un inno alla follia,

quanti dubbi dentro te, esci dalle tue meccaniche.

 

Chi sarai, con chi andrai,

tu non te lo chiederai.

Seguirai la tua strada, che percorrerai e nel presente,

tu vivrai questo nuovo cammino, cammina.

Si, osserverai ogni errore,

ogni amore profondo

ogni amore è profondo.

 

7 Viaggio verso l'invisibile Testo

Viaggio verso l’invisibile

testo e musica di Roberto Coccia

Ecco un’alba nuova e sono sul confine

d’un mondo non più vivo.

Col presente al mio fianco io cammino,

niente affanni, né rimpianti.

Il silenzio mi accompagnerà

tra mari, vallate, deserti,

tra vento e colori, rugiade e sentieri,

rugiade e sentieri.

 

Ora inizia un viaggio antico, per me nuovo

Invisibile è la meta.

Il bagliore d’un istante di purezza,

fa più forte il mio cuore.

È l’istinto più sincero,

luce dagli occhi sorprendo,

in voli leggeri, profonde emozioni,

sprazzi in me d’universo (5 volte)

in voli leggeri, profonde emozioni

sprazzi in me d’universo (4 volte)